25 Settembre 2020
news

CRONACA E INTERVISTE: SAVOIA - SAN GIORGIO 1926 (1-1) 1-3 d.t.s.

15-05-2017 22:10 - News 2016/2017
SAVOIA: Gallo, Adamo, Guarro, Agata (15´st Sibilli), Castaldo, Bosco, Borrelli, Prevete, Esposito (26´st Tulimieri), Pianese (39´st Infimo), Onda. Non entrati Formisano, Terrone, Grimaldi, Blasio. Allenatore Fabiano

SAN GIORGIO: Capece, Parisi, Di Tommaso, Cassandro, Aliperta, Loiacono (35´st D´Andrea), Perna (46´st Puccinelli), Porcaro, Ioio, Signorelli, Auriemma. Non entrati D´Auria, Nascari, Cefariello, De Gennaro, Fico. Allenatore Sarnataro

ARBITRO: De Angeli di Milano; assistenti Castiglione di Frattamaggiore e Conte di Napoli

RETI: 16´pt Ioio, 23´pt Esposito rigore, 17´pts Porcaro, 17´sts Signorelli

NOTE: pubblico delle grandi occasioni con oltre 1500 spettatori nella tribuna locale e più di 100 tifosi ospiti nel loro settore; ammoniti Pianese (S), Perna, Parisi, Aliperta, Di Tommaso (SG); angoli 4-5 per il San Giorgio; recupero pt 0´, st 4´, pts 3´, sts 3´.

Torre Annunziata – Con una prestazione eccezionale, senza dubbio la più bella degli ultimi due anni, il San Giorgio di Sarnataro espugna il Giraud e stacca il biglietto per la Basilicata per la fase nazionale dei play off bissando la bella favola dello scorso anno. Al cospetto di un pubblico eccezionale che non ha smesso di incitare per un solo istante i propri beniamini, dare la palma del migliore in campo alla ciurma di Sarnataro è impresa impossibile. Tutti i tredici granata che hanno preso parte allo spettacolo diretto egregiamente dal milanese De Angeli, hanno meritato la palma del migliore, anche chi è entrato nei tempi supplementari per difendere o allungare il prezioso vantaggio. Un sette meritatissimo a tutti, con mezzo punto in più per i tre marcatori della splendida impresa. Con Esposito squalificato e la lama di Damocle sulla testa di sei diffidati (nei play off basta la prima ammonizione per la diffida), mister Sarnataro manda in campo la stessa formazione che ha sbancato il Moccia di Afragola appena sette giorni fa con la sola variante di Ioio al posto di D´Andrea entrato al 35´ della ripresa in sostituzione di Loiacono; un centrocampista per una punta, per tentare il bliz riuscito e applaudito dal pubblico sulle tribune. La partita inizia con un colpo di testa di Esposito appena dentro l´area con l´attento Capece che blocca sicuro in presa alta. Per i primi quindici minuti le due formazioni si fronteggiano con fraseggio deciso e tatticamente ordinato tra le due linee dei sedici metri. Studiare l´avversario per sferrare il colpo risolutore che, arriva per il San Giorgio al 16´ con Ioio che, dal limite dell´area, sgancia la bomba che, con la complicità di Gallo che non trattiene, porta in vantaggio i granata. Gli oplontini accusano il colpo e cercano di porre rimedio al più presto. Ma è ancora il San Giorgio a tenere in mano il pallino del gioco e al 20´, su punizione dalla sinistra di Signorelli, Gallo è costretto a respingere a pugni uniti allontanando oltre il limite. I bianchi di Fabiano non demordono e al 23´ afferrano il pareggio dagli undici metri. Parisi per allontanare la palla proveniente dalla bandierina, pressato da un avversario, cade nell´area piccola toccando la sfera con il braccio; il signor De Angeli ravvede gli estremi del penalty e indica il dischetto, dal quale, Esposito trasforma imparabilmente alle spalle di Capece. Il pareggio mette le ali ai piedi dei padroni di casa che tentano l´immediato sorpasso. Al 29´ Guarro si distende sulla fascia sinistra e crossa per Pianese appena dentro l´area; il sinistro dell´ex Napoli passa lontano alla sinistra di Capece. Al 42´ botta di Perna dai venti metri con Gallo che blocca sicuro al centro della porta. Le squadre vanno al riposo sull´1 a 1 e, al secondo minuto del ritorno in campo, l´arbitro è costretto a sospendere il gioco per qualche minuto per permettere di liberare il terreno di gioco inondato di rotoli di carta lanciati dalla tribuna locale. All´8´ ancora capitan Guarro lascia le retrovie e arriva sulla linea di fondo dalla quale crossa davanti alla porta ma è molto bravo Di Tommaso ad allontanare a lato il grosso pericolo. Al 18´ Di Tommaso imita il capitano di Fabiano e si distende sulla fascia sinistra; il lungo traversone in area pesca Ioio che non riesce a deviare alle spalle di Gallo. Al 20´ ci prova Signorelli su punizione dall´out sinistro, Gallo esce dai pali e respinge a pugni uniti. Il San Giorgio sfrutta il momento favorevole e tenta il vantaggio con Perna direttamente da calcio d´angolo ma, il volo di Gallo con i pugni allontana la minaccia. Al 35´ Sarnataro fiuta il buon momento dei suoi ragazzi, chiama in panchina Loiacono e manda in campo D´Andrea, un centrocampista per una punta, per tentare il bliz che arriverà nella prima mini frazione supplementare e metterà il sigillo alla vittoria in pieno recupero dei centoventi minuti di gioco. Al 43´ Auriemma verticalizza per Perna davanti alla porta, il colpo di testa all´indietro del numero 7 sfiora l´incrocio dei pali e si perde sul fondo. Sulla ripartenza, Guarro dalla sinistra serve Onda in area che non arriva sulla palla e l´azione sfuma. Si va ai tempi supplementari con gli oplontini che sperano che il punteggio non cambi fino al fischio finale. In questo caso il regolamento premierebbe la squadra meglio classificata nella regular season, assegnando alla squadra di Fabiano il pass per proseguire la corsa. Nelle due mini frazioni si scatena Tulimieri che mette in allarme la retroguardia granata che risponde sempre con calma e tempestività. Al 6´, il nuovo entrato a metà ripresa al posto di Esposito, sgancia un siluro dal limite che esalta Capece con palla in angolo. Al 12´ ancora Tulimieri si proietta tutto solo davanti a Pepe che, esce dai pali, ribatte con il corpo e carpisce la sfera dai piedi di Infimo pronto a raccogliere la ribattuta. Al 17´ arriva il nuovo vantaggio per il San Giorgio con Porcaro che raccoglie un cross dalla sinistra e castiga Gallo in fondo alla rete. Si va all´ultima mini frazione di gioco con il San Giorgio in vantaggio e con Tulimieri ancora non rassegnato. Al 4´ il folletto di casa mette in area una inviante punizione che la difesa allontana con decisione. Al 5´ un vero show di Capece che batte una punizione sulla linea centrale del campo; Gallo, fuori dai pali, arretra e blocca con difficoltà sotto la traversa. Al 7´ D´Andrea conquista palla nella trequarti torrese; si proietta tutto solo in area e mette di pochissimo a lato. Al 10´ ancora Tulimieri dal limite impegna Capece a bloccare con sicurezza. Il folletto non si arrende e due minuti dopo ci riprova ancora dal limite ma la palla passa alta sulla traversa. Il pressing finale del Savoia è arrembante ma il blocco San Giorgio è deciso a portare a casa la vittoria e con essa a continuare il sogno. Dopo un altro pericolo sventato al 13´, Signorelli mette il sigillo al secondo dei quattro minuti di recupero accordati dal direttore di gara: D´Andrea si catapulta in solitudine davanti a Gallo che esce dai pali; invito delizioso per il numero 10 appena sulla destra che non ha nessuna difficoltà a mettere nella porta sguarnita. Il triplice fischio del milanese De Angeli accende la miccia all´entusiasmo dei ragazzi di Sarnataro che festeggiano ebri di felicità con un girotondo sotto la curva dei tifosi sangiorgesi.
Il primo tecnico a presentarsi in sala stampa è mister FABIANO che non nasconde il rammarico per la sconfitta "Sconfitta meritata per le numerose occasioni da noi non sfruttare. Loro ci hanno creduto più e sono stati premiati con la vittoria. Complimenti a loro e in bocca al lupo per il prosieguo. La partita è stata equilibrata nei regolamentari 90 minuti, poi, ai supplementari abbiamo tentato il tutto per tutto specie con Tulimieri ma loro sono stati bravi a contenere e ripartire passando nuovamente in vantaggio e nel recupero dei 120 minuti addirittura a raddoppiarlo. Il mio futuro con il Savoia ? non ci ho mai pensato né ci penso dopo la sconfitta, anche perché, non dipende da me ma dalla società". Mister SARNATARO si concede alla stampa con un sorriso smagliante e felice come una Pasqua "Anche con la sconfitta – esordisce il mister – saremmo stati contenti lo stesso per la splendida prestazione dei ragazzi che ringrazio uno per uno. La risposta alle grandi prestazioni della domenica sta nel lavoro che facciamo durante la settimana. La nostra è una squadra tra le più giovani della categoria ad eccezione di Capece e qualche altro. Ragazzi che stupiscono domenica dopo domenica divertendosi e facendo divertire chi li guarda. Per il secondo anno consecutivo approdiamo ai play off nazionali da vice campione del girone con l´unica pretesa di continuare a divertirci, poi, se gli altri saranno più bravi di noi, gli faremo i complimenti e volteremo pagina".

Dall´Ufficio Stampa ASD San Giorgio 1926


Fonte: Giacomo Di Sarno
FOTO
[]
FOTO | SAN GIORGIO 1926 - SIBILLA FLEGREA 3-1
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO 1926-POMIGLIANO 0-2
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO - REAL POGGIOMARINO 4-2
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO 1926-REAL FORIO 3-0
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO 1926 - GRAGNANO 1-0
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
VIDEO
Classifica
classifica
SQUADRA PT
logo Racing CapriRacing Capri
logo San Giorgio 1926San Giorgio 1926
logo Real ForioReal Forio
logo PianuraPianura
logo Nuova Napoli NordNuova Napoli Nord
logo Napoli UnitedNapoli United
logo MondragoneMondragone
logo MarcianiseMarcianise
logo MaddaloneseMaddalonese
logo IschiaIschia
logo FratteseFrattese
logo GragnanoGragnano
logo BaranoBarano
logo AlbanovaAlbanova
utenti online
0

sei il visitatore numero
61044

totale visite
640806


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio