02 Luglio 2020
news

I BOYS DEL SAN GIORGIO SALVANO LA TESTA DELLA CLASSIFICA VIRTUS SANT´ANASTASIA – SAN GIORGIO 1-1

09-02-2016 18:11 - News 2015/2016
VIRTUS: Esposito Mar. (1´st Di Pede), De Cesare, Lanni (1´st Bruno), Silvestro, Buonincontro, Sodano, Galletta, Iazzetta, Conte (28´st Mangieri), Rigotti, Uglietti (21´st Campana). Allenatore, Pirro

SAN GIORGIO: Russo, Izzo, Ammendola, Velotta, Acampora, Tezzi (14´st Casolaro), Cozzolino, Amato, Esposito, De Gennaro (14´st Madonna), Olivazzi (28´st Palumbo). Allenatore, Ignudi

ARBITRO: Coppola di Napoli

RETI: 6´st Rigotti, 41´st Casolaro

NOTE: spettatori circa 100 con rappresentanza ospite; ammoniti: Galletta e Bruno (V), Velotta, Acampora, Tezzi e Palumbo (SG); espulsi: al 10´st Esposito (SG) e al 41´st Rigotti (V); angoli 3-4; recupero 0´pt, 4´st

Volla, 8 febbraio –

Sul bel complesso sportivo "Sporting Azzurro" di Volla, si è svolto il match clou della 5^ giornata di ritorno del campionato di Attività Mista tra la prima e la seconda classificate del girone F. Il San Giorgio capolista e la Virtus Sant´Anastasia, distanziate da tre lunghezze, sono scese in campo con gli stessi propositi di conquistare l´intera posta in pali. Quando mancano ancora sei giornate alla conclusione della stagione regolare (cinque partite per il riposo di entrambe) l´obiettivo da centrare non poteva essere che la vittoria. Purtroppo a dirigere una gara di tanta importanza, ancora una volta, è stato designato un arbitro non all´altezza della situazione che ha rovinato una partita tra due squadre corrette e attrezzate per offrire ai numerosi spettatori presenti uno spettacolo di buona fattura in una bella giornata di sport. La partita è filata liscia per tutto il primo tempo con le due formazioni che si sono battute con sano agonismo senza valicare i limiti del regolamento. Si è arrivati poi il 10´ della ripesa ed è venuta fuori tutta l´incapacità del direttore di gara con una decisione che ha del ridicolo oltre che una incompetenza di valutazione. Simone Esposito, il numero 9 della squadra ospite, già ammonito nel corso della prima frazione di gioco, subisce un fallaccio da due avversari nei pressi dell´area di rigore virtussina e stramazza a terra. L´incapace personaggio designato a dirigere una partita di tanta importanza per le due squadre, aspetta che il giocatore in maglia granata si alza da terra per mostrargli il secondo giallo seguito da quello rosso che significa la via dello spogliatoio. L´incredulità attraversa tutti gli spettatori che si guardano in faccia e cercano di spiegarsi la ridicola decisione. Da quel momento inizia un´altra partita. Il sano agonismo lascia il posto al nervosismo tra i ventidue giocatori in campo e tra i genitori dei ragazzi che assistano a quella che è diventata una farsa in campo con decisioni inopportune e cartellini sventolati da una parte e dall´altra. Lasciamo questa introduzione che ci sembrava opportuna per presentare l´incontro al vertice del girone F del campionato di Attività Mista. Dopo la lunga fase di studio la prima iniziativa di attacco è del San Giorgio al 15´ su punizione dalla destra di Olivazzi; la palla esce di poco a lato del primo palo. Al 22´ ci riprova ancora il San Giorgio con Esposito, il forte diagonale dal limite sfiora l´incrocio dei pali del suo omonimo Marco. Al 23´ arriva il primo tiro telefonato della squadra di casa con Conte; Russo blocca sicuro al centro della porta. Al 29´ ci riprova ancora Conte su azione da rimessa laterale; il tiro dal limite passa di molto alla sinistra della porta. Al 31´ arriva la vera azione pericolosa della Virtus con Rigotti che si distende sulla destra e, da ottima posizione in area, sgancia la bordata che Russo mette in angolo con il piede. In chiusura di tempo ancora un serio pericolo per la squadra di Ignudi è portato da Uglietti; è bravo Russo a respingere a terra di piede la velenosa conclusione del numero 11 di Pirro. Le squadre vanno negli spogliatoi con il doppio zero e al ritorno in campo, le prime sostituzioni le fa Pirro con il più sicuro Di Pede tra i pali al posto di Marco Esposito e con Bruno al posto di Lanni. Il San Giorgio ritorna sul sintetico con la stessa formazione di partenza. Al 5´ Tezzi prova a sorprendere il nuovo portiere dai 20 metri ma il tiro si ferma tra le braccia del numero 12. Al minuto 6 il risultato si sblocca in favore dei padroni di casa con Rigotti appostato sul secondo palo; il numero 10 non ha difficoltà a mettere la palla alle spalle di Russo. La lancetta dell´orologio completa il decimo giro e va in scena la grossa cavolata del direttore di gara già descritta in apertura di queste note. Con un uomo in meno, al 14´ arriva finalmente l´ordine dalla panchina granata per un doppio cambio: fuori Tezzi, che fino al quel momento aveva ricoperto un ruolo alla De Rossi davanti alla difesa ricoperto solo nella grandinata del Parlati (0 – 10 alla derelitta Fulgor S. Giorgio) e dentro Casolaro, il giocatore più fosforoso della Juniores granata; al posto di De Gennaro entra Madonna, l´unica punta disponibile in distinta. Casolaro, da bravo metronomo del centrocampo, incomincia a disegnare le geometrie necessarie per acciuffare i pareggio che varrebbe ancora la leadercheep del girone; al 22´ cerca la parità su punizione dai 30 metri, Di Pede è bravo a bloccare con sicurezza. Al 26´ il San Giorgio va vicinissimo al pareggio con Madonna su azione d´angolo, la schiacciata di testa del numero 18 costringe Di Pede a volare sulla sinistra e scacciare la palla dal sette. Al 37´ Velotta mette alle spalle di Di Pede ma il signore con il fischietto annulla per un fuori gioco visto solo da lui. Al 41´ arriva il pareggio caparbiamente cercato dai granatini ma solo sfiorato o negato dalla incompetenza dell´arbitro. Calcio di punizione dai 20 metri per gli ospiti; si incarica della esecuzione lo specialista Casolaro: De Pede può solo raccogliere la palla dal fondo della rete. E´ il gol della liberazione per il San Giorgio e il momento che scatena una inaspettata conclusione della giornata con uno spettacolo poco edificante tra le due tifoserie composte da genitori. Dalla tribuna ospite partono dei "complimenti vocali" alla squadra avversaria che scatena la reazione particolare di Rigotti, il bomber di giornata di Pirro. L´arbitro gli mostra il cartellino rosso e lo manda anzitempo sotto la doccia. Contemporaneamente dal settore di casa parte il genitore dell´espulso che cerca di avventarsi sul responsabile del "complimenti" poco primo ascoltati. Per fortuna, anche grazie alla collaborazione di saggi pacieri, il tutto si conclude con una stretta di mano e ....tutti "vissero" felice e non contenti. Domenica sarà una nuova giornata. Nuovo giro, nuova corsa alla testa della classifica.
Dall´Ufficio Stampa ASD San Giorgio 1926
Giacomo Di Sarno




Fonte: Giacomo Di Sarno

FOTO

[]

[FOTO | SAN GIORGIO 1926 - SIBILLA FLEGREA 3-1]

invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]

[FOTO | SAN GIORGIO 1926-POMIGLIANO 0-2]

invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]

[FOTO | SAN GIORGIO - REAL POGGIOMARINO 4-2]

invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]

[FOTO | SAN GIORGIO 1926-REAL FORIO 3-0]

invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]

[FOTO | SAN GIORGIO 1926 - GRAGNANO 1-0]

invia ad un amico [facebook] [Twitter]

VIDEO

Classifica

classifica alla 27° giornata 01-03-2020
SQUADRA PT
logo AfragoleseAfragolese69
logo Puteolana 1902Puteolana 190262
logo FratteseFrattese57
logo CasoriaCasoria52
logo PomiglianoPomigliano50
logo Afro Napoli UnitedAfro Napoli United42
logo MondragoneMondragone41
logo AlbanovaAlbanova40
logo Sibilla FlegreaSibilla Flegrea40
logo Virtus VollaVirtus Volla37
logo San Giorgio 1926San Giorgio 192635
logo MariglianeseMariglianese30
logo Real PoggiomarinoReal Poggiomarino30
logo BaranoBarano24
logo GragnanoGragnano23
logo MarcianiseMarcianise21
logo Real ForioReal Forio15
logo Nuova Napoli NordNuova Napoli Nord8
utenti online
2

sei il visitatore numero
60771

totale visite
618471


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account