08 Dicembre 2021
news

JUNIORES: SAN GIORGIO 1926-SOCCER DREAM PARABITA 1-0

13-05-2018 12:02 - Juniores
SAN GIORGIO: Fico, Peluzzi, Pollice, Billi (28´st Ndoci), Cavaliere, Scognamiglio (47´st C. Esposito), Noviel (28´st Izzo), De Martino, S. Esposito, Ciotola (41´st De Francesco), Cortese. Allenatoroi Ignudi-Chiariello

S. DREAM PARABITA: Bove, Fattizzo, Russo, Pinto, Filograna (37´st Giannuzz), Tundo, Vinci (11´st Carlino), Stefanelli, Stefanizzi (1´st Gemma), Poncino, Vergallo (11´st Oltremarini). Allenatore Chevanton

ARBITRO: Pacella di Roma 2; assistenti: Bianchi e Mari di Roma 2, Quarto uomo: Bocchini di Roma 1

RETE: 4´pt Peluzzi

NOTE: spettatori 450 circa con discreta rappresentanza pugliese; ammoniti Fico (SG), Pinto, Gemma (SDP); espulsi per doppia ammonizione al 39´st Ndoci (SG) e al 45´st Stefanelli (SDP); angoli 6-9 per Parabita; recupero 3´pt, 4´st.

San Giorgio a Cremano, 12 maggio

La juniores del San Giorgio non ha più voglia di fermarsi e infila nella collana delle vittorie la 22^ perla consecutiva: 16 nella regular season, 5 nei play off regionali (11 gol fatti e 1 subito) che hanno fruttato il titolo di Campione Campano e l´ultima nei play off nazionali contro la squadra di Ernesto Chevanton, ex serie A, con gol della vittoria a De Santis, a un minuto dalla fine, in Lecce-Napoli di Mazzarri (2-1) con espulsione di Cavani al 29´st. E´ bastato un euro gol di Peluzzi, appena quattro minuti dal fischio d´inizio del signor Pacella di Roma 2, per incamerare i primi tre punti della fase nazionale e ricordare a Chevanton la sua prodezza con una cannonata dal limite alle spalle del portiere romano. L´ultima fatica dei ragazzi di Ignudi-Chiariello non è stata tra le più belle delle sei gare viste nel post campionato per la prestazione al di sotto delle loro possibilità di alcuni elementi, fatta eccezione dei quattro della linea difensiva con sugli scudi il goleador di giornata e il grintoso e determinato Pollice, tra i migliori in campo. Ma si sa, in queste partite conta il risultato e per il bel gioco c´è tempo. Quello che conta è l´impegno, la determinazione e la voglia di non arrendersi mai e, questo, i granatini lo hanno fatto vedere gettando il cuore oltre l´ostacolo per continuare a cullare un sogno datato 18 marzo. Pochi minuti per studiarsi e i primi affondi da una parte e dall´altra hanno evidenziato le intenzioni delle due contendenti. Al 4´, in uno degli affondi granata, il San Giorgio passa in vantaggio con Peluzzi che parte dalla linea centrale del campo, supera in progressione due avversati e, arrivato al limite dell´area, scaglia un bolide che si insacca a fil di palo alla sinistra di Bove. Un eurogol che manda in visibilio il folto pubblico in tribuna e prepara le fondamenta per il prosieguo verso i quarti di finale. Colpita a freddo la squadra di Chavanton all´11´ risponde su azione conseguente a calcio d´angolo: Stefanelli schiaccia di testa sul secondo palo e Fico smanaccia a terra in angolo. Al 26´ ancora Stefanelli lancia Poncino nell´area di porta, Fico si tuffa coraggiosamente tra i piedi del numero 10 che alza oltre la traversa. Al 35´ è molto bravo Esposito a contendere il pallone al centrale difensivo pugliese; conquista la sfera, si porta sul´out destro e crossa per Ciotola che arriva in ritardo sul lato opposto. Nel secondo minuto di recupero, capitan Cavaliere lascia, come al solito, le retrovie e di testa alza di poco oltre la traversa lo spiovente proveniente dalla bandierina. Il San Giorgio insiste alla ricerca del raddoppio della sicurezza: Ciotola serve in area Esposito con il "picchiotto" anticipato da Bove. In chiusura di tempo, Stefanelli su punizione dai 20 metri impegna Fico a bloccare a terra in due tempi. Il signor Pacella manda tutti al riposo con i locali in vantaggio di una lunghezza. Al ritorno Chavanton manda in campo forze fresche per tentare di raddrizzare la partita: Gemma prende il posto di Stefanelli e Oltremarini quello di Vergallo; Ignudi si fida dei suoi e torna in campo con lo stesso schieramento. Al 14´ Poncino su punizione dalla destra mette in allarme la difesa granata che sicura allontana oltre i sedici metri. E´ la volta dei padroni di casa con un´azione prolungata di Cortese che tenta di trovare caparbiamente il varco giusto per fiondare a rete ma la difesa fa blocco e allontana. Al 24´ Poncino, specialista delle punizioni, fionda dai 20 metri con Fico che mette in angolo oltre la traversa. Al secondo dei tre corner consecutivi, Gemma devia a rete da pochi passi e Fico smanaccia ancora in angolo. I pugliesi non si arrendono a lasciare i tre punti sul sintetico del Paudice; le tentano tutte ma fanno i conti con la forza di volontà dei ragazzi di Ignudi che gestiscono con intelligenza e grinta il prezioso vantaggio in inferiorità numerica per l´espulsione di Ndoci annullata da quella di Stefanelli sei minuti dopo ancora per doppia ammonizione. Fino al termine dei quattro minuti di recupero l´eurogol di Peluzzi resta l´unico sussulto della giornata e al triplice fischio si rinnovano gli abbracci e i salti di gioia per aver fatto un altro passo importante verso i quarti di finale.

Dall´Ufficio Stampa ASD San Giorgio 1926


Fonte: Giacomo Di Sarno
FOTO
[]
FOTO | SAN GIORGIO - VIRTUS CILENTO 2-1
icona invia a un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO - SCAFATESE 1-0 (PLAY OFF)
icona invia a un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | POMIGLIANO - SAN GIORGIO 1926 1-1
icona invia a un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO 1926 - SCAFATESE 1-1
icona invia a un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SANT'AGNELLO - SAN GIORGIO 1926 1-5
icona invia a un amico [facebook] [Twitter]
Classifica
classifica alla 10° giornata
SQUADRA PT
San Giorgio 1926San Giorgio 192620
Barrese CalcioBarrese17
Scafatese CalcioScafatese16
Pomigliano CalcioPomigliano16
Sant'Agnello CalcioSant'Agnello13
Vico EquenseVico Equense2
utenti online
0

sei il visitatore numero
98580

totale visite
772673


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
icona chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie