06 Dicembre 2019
[]

news

JUNIORES | SANT’AGNELLO-SAN GIORGIO 4-2

31-10-2019 08:00 - Juniores
SANT'AGNELLO: Todisco, Alfano, Tizzano, Sposato (17'st Piedepalumbo), Esposito, Guida, Liguori (33'st Liberti), Ferraro, Lauro (35'st Sicignano), Di Maio, Guadagno (37'st Coppola). Allenatore L. Ricciardi

SAN GIORGIO: Fico, Scafaro, Zambrano, S. Russo (1'pt. Castello, 36'st Caravecchio) Laberinto, Contini (24'st Ruggiero), Scherillo (35'pt Dalia), Annunziata, Falcone, Bianco (1'st Riccardi), Cammarota. Allenatore F. Ignudi

ARBITRO: Di Nola si Castellammare di Stabia

RETI: 9'pt e 26'st Lauro, 10'pt Liguori, 3'st e 45'st Falcone, 29'st Di Maio


NOTE: ammoniti Scafaro, Falcone, Riccardi, Dalia; angoli 4-3; recupero 2'pt 4'st

Sant'Agnello di Sorrento –

Dopo due vittorie consecutive, con la prima giornata di riposo, si era pensato ad un'altra stagione da protagonista dopo il titolo di Campione Regionale conquistato due anni fa contro il forte Sorrento e la finale persa, lo scorso campionato, con gli avversari di oggi, il San Giorgio di mister Ignudi assapora l'amaro della prima sconfitta stagionale sul campo della forte capolista. Giornata da dimenticare per i granatini che hanno dimostrato limiti di personalità e determinazione contro un avversario più motivato e capace di imporsi con gioco di squadra e ottime individualità. I sangiorgesi troppo narcisisti e solisti da orchestra Scarlatti. Partenza fulminea dei padroni di casa che dopo i primi dieci minuti conducono con il doppio vantaggio. Un record stabilito sul bell'impianto costiero con due gol segnati in un solo minuto. Roba mai vista su nessun campo di qualsiasi categoria. Al 9' una dormita generale della difesa granata permette all'ottimo Lauro di insaccare appena dentro l'area. Palla al centro per la ripresa del gioco e immediata conquista del pallone e ripartenza di Liguori, che da fuori area, fa il manicure alla mano di Fico vanamente protesa a respingere. Con la lancetta che non ha ancora completato il suo giro, la capolista Sant'Agnello conduce per 2–0. La gara va avanti con il pallino nelle mani dei ragazzi di Ricciardi che giostrano con palla a terra e gioco di squadra, proponendosi con più di due uomini a ricevere dal portatore. Al 35' si infortuna Scherillo e al suo posto entra Dalia. Due occasioni divorate in pochi minuti dal Sant'Agnello, la prima salvata di piede da Fico che permette di andare al riposo con il fulmineo doppio vantaggio. Al ritorno in campo Ignudi apporta correzioni allo schieramento di partenza mandando in campo Castello e Riccardi al posto di Simone Russo e Bianco. La maggiore convinzione dei ragazzi, dopo due minuti, fa intravedere l'apertura della partita. Dalia, buon attaccante ma troppo innamorato della sfera, in percussione dalla destra, arriva sul primo palo con due possibilità: tentare la conclusione personale o regalare l'assist a un compagno ben posizionato al centro dell'area. Il buon Danilo opta per la prima soluzione e fallisce il pareggio sul fondo. Il pari è nel mirino e viene centrato un minuto dopo da Falcone che, sempre più falco, riprende l'invito dalla destra e gira alle spalle di Todisco. Una volta aperta la partita, il gioco si fa sempre più maschio con interventi al limite del regolamento che il signor Di Nola di Castellammare non sempre riesce a gestire con l'autorità del caso. Al 19' Guadagno appostato sul primo palo impegna Fico che salva di piede. Al 20' il granatino Castello che mette la palla di poco sopra la traversa dai venti metri. Al 23' ancora un'occasione per San Giorgio: batti e ribatti tra palo e traversa, la conclusione termina sul fondo. Un minuto dopo si infortuna Contini e Ignudi manda in campo Ruggiero. Passano ancora due minuti e i ragazzi di Ricciardi calano il tris alle spalle di Fico sfruttando, ancora, una grossolana indecisione della difesa. Lauro, ancora lui, conquista palla nella trequarti e mette il secondo sigillo. Al 29' il Sant'Agnello chiude il conto con Di Maio con un tiro centrale dal limite sfiorato da Fico. Fatta quaterna, i padroni di casa cercano di calare il pokerissimo con Liguori ma Fico si oppone e gli dice di no. Al 45' Falcone, sempre più falco con il numero 9 sulle spalle, riprende una punizione di Annunziata dalla sinistra e raddoppia in fondo alla rete; strappa il pallone dalla porta e sprinta al centro del campo per la ripresa del gioco e con la speranza illusoria della remundata che al termine dei quattro minuti di recupero non ci sarà.


Dall'Ufficio Stampa e Comunicazione ASD San Giorgio 1926


Fonte: Giacomo Di Sarno

FOTO

[]

[FOTO | SAN GIORGIO 1926-MONDRAGONE 4-1]

invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]

[FOTO | SAN GIORGIO 1926-PUTEOLANA 0-1]

invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]

[FOTO | SAN GIORGIO-NUOVA NAPOLI NORD 4-0 (5su5)]

invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]

[FOTO | SAN GIORGIO-NUOVA NAPOLI NORD 4-0 (4su5)]

invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]

[FOTO | SAN GIORGIO-NUOVA NAPOLI NORD 4-0 (3su5)]

invia ad un amico [facebook] [Twitter]

VIDEO

Classifica

classifica alla 14° giornata 01-12-2019
SQUADRA PT
logo AfragoleseAfragolese39
logo Puteolana 1902Puteolana 190237
logo FratteseFrattese32
logo CasoriaCasoria25
logo Afro Napoli UnitedAfro Napoli United23
logo MondragoneMondragone22
logo AlbanovaAlbanova21
logo Sibilla FlegreaSibilla Flegrea21
logo Virtus VollaVirtus Volla19
logo San Giorgio 1926San Giorgio 192618
logo MarcianiseMarcianise15
logo PomiglianoPomigliano14
logo Real PoggiomarinoReal Poggiomarino14
logo MariglianeseMariglianese14
logo GragnanoGragnano12
logo BaranoBarano8
logo Real ForioReal Forio6
logo Nuova Napoli NordNuova Napoli Nord4
utenti online
0

sei il visitatore numero
60178

totale visite
573045


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio