26 Luglio 2021
news

LA CRONACA | GRUMENTUM VAL D´AGRI-SAN GIORGIO 1926 2-4

20-05-2018 14:31 - Juniores
GRUMENTUM: Sorrentino (39´st Varalla), Dianò, Bove (21´st Siniscaldi), Milano, Fele, Giorgini, Cantelmi
(1´st Capece), Andrulli, Perpignano (17´st Carlomasno), De Maio, Briglio (28´st Amato). Allenatore G. Luca
Sacco

SAN GIORGIO: Fico (40´pt De Liguori), Peluzzi, Pollice, Noviel (30´st Billi), Cavaliere, Scognamiglio (6´st C. Esposito), Cortese, De Martino, Scognamillo (28´st De Francesco), Izzo (21´st Pezzella), Ciotola. Allenatori F. Ignudi-G. Chiariello

ARBITRO: Palumbo di Bari; assistenti Colavito di Bari e Balestrucci di Barletta; quarto uomo Di Reda di
Molfetta

RETI: 15´pt De Maio, 19´pt Scognamillo, 6´st De Maio, 8´st Pollice, 43´st Ciotola, 49´st Pezzella

NOTE: manto in sintetico in perfette condizioni; spettatori 500 circa con una 50ina di tifosi ospiti; ammoniti
Milano (G) e Noviel (SG); angoli 0-5 per San Giorgio; recupero 2´pt, 6´st

Viggiano, 19 maggio –

Continua la marcia vittoriosa della juniores del San Giorgio nei play off nazionali. Sul bellissimo campo in
sintetico di Viggiano, uno splendido paesino della provincia di Potenza, altitudine 1023 metri, con 3379
abitanti sparsi su una superficie di 89 kmq (37 abitanti per kmq), sede della più grande piattaforma petrolifera d´Europa, la squadra di Ignudi-Chiariello stacca il ticket per i quarti di finale della fase nazionale
per titolo italiano juniores dilettanti. Con il primo posto a punteggio pieno nel triangolare, girone G, la
squadra juniores del presidente Fico allunga la scia positiva in campo nazionale dopo gli ultimi due anni con
la prima squadra di Eccellenza in semifinale e finale nazionale, rispettivamente con la Sicula Leonzio e
l´Altamura. Un record nella storia del calcio sangiorgese per i granatini che si confermano tra le prime otto
squadre juniores dilettanti d´Italia. Un successo che nella fase di riscaldamento ha dato non poche
apprensioni a mister Ignudi costretto a modificare lo schieramento da mandare in campo, un attimo prima
del riconoscimento da parte del signor Palumbo della sezione di Bari. Le condizioni di Simone Esposito
consigliano al mister di escluderlo dalla distinta sostituendolo in panchina con Argenziano a fare compagnia
a Pezzella anche lui in non perfette condizioni per una contrattura al quadricipite della gamba sinistra.
Entrando in partita, il taccuino ci segnala la prima avvisaglia del San Giorgio alla porta di Sorrentino al
minuto 9 con Scognamillo dai 20 metri; il pallonetto del centravanti granata è preda sicura del portiere.
L´inizio sprint dei ragazzi di Ignudi non fa presagire il vantaggio della squadra di casa che arriva al 15´ con
una punizione dai 20 metri di De Maio che mette la sfera nell´angolino basso alla sinistra di Fico. L´inizio in
salita non scoraggia i ragazzi in completo granata che sfiorano di poco la traversa con una girata di testa di
Noviel su una punizione dalla destra. E´ il segnale che il pareggio è vicino. Infatti, l´uno pari arriva quattro
minuti dopo con una finezza di Scognamillo che si catapulta su un lungo lancio in area e con la punta dello
scarpino scavalca Sorrentino in uscita e mette in fondo alla rete. La parità galvanizza maggiormente il San
Giorgio; al 37´ Polllice si fa largo in area dalle retrovie e tenta l´assist davanti alla porta anzichè cercare la
conclusione diretta. Sul capovolgimento di fronte, Fico esce con i pugni su un traversone dalla sinistra e
resta a terra per alcuni minuti. L´intervento di Mottola con l´acqua "santa" non abilita il portiere che tre
minuti dopo deve lasciare la difesa dei pali al vice De Liguori. Il nuovo entrato subito viene messo alla prova
su una lunga rimessa laterale che blocca a terra in due tempi. In chiusura della prima parte della gara,
Scognamillo controlla il pallone al limite dell´area e con una palombella sfiora di pochissimo la traversa.
Sarebbe stato un vero pezzo di bravura e il vantaggio meritato del San Giorgio. Al ritorno in campo Sacco,

su suggerimento del mister titolare, squalificato dietro la cancellata, chiama in panchina Cantelmi e manda
in campo Capece che arretra al posto di Milano con il capitano al centro dell´attacco. Una mossa strategica
che non tarda a dare i sui frutti. Al 4´ Izzo sibila dalla lunga distanza e Sorrentino si distende sulla destra e
mette in angolo. Al 6´ il Grumentum passa di nuovo in vantaggio ancora con De Maio che, in modo
rocambolesco, scavalca De Liguori al centro dell´area. L´esultanza dei padroni di casa dura solo due minuti;
su azione di calcio d´angolo Polese schiaccia di testa alle spalle di Sorrentino. E´ il secondo pareggio che
potrebbe bastare al San Giorgio per il pass ai quarti. Al 15´ punizione sulla linea dell´area; sulla palla capitan
Milano che aggira la barriera e imbatta la traversa allontanando il pericolo. I granata non si scoraggiano e al
22´ un colpo di testa all´indietro di Scognamillo in area trova pronto Sorrentino a raccogliere la palla a terra.
Al 33´ Pezzella che ha rilevato Izzo al 21´, su punizione dai 30 metri sfiora il palo alla sinistra del portiere. Al
40´ ancora Pezzella fionda dai 20 metri e riscalda il guantoni di Varalla che, un minuto prima, ha sostituito
Sorrentino tra i pali. Al 43´ un brivido gela la schiena dei sangiorgesi in tribuna: il pallone colpisce la base del
palo alla sinistra di De Liguori; riprende la ribattuta Milano e il portiere s´immola con il corpo sulla linea di
porta. Il grosso pericolo non finisce con il batti e ribatti con il portiere che resta a terra; il signor Palumbo
fischia e interrompe il gioco. La volata finale è dietro l´angolo e i ragazzi di Ignudi non si fanno pregare di
sprintare. Al 43´ Cortese recupera la palla rinviata dalla difesa; assist per Ciotola al centro dell´area che gira
a rete sul primo palo. Il vantaggio mette nel cassetto il ticket per la Sicilia ma il risultato per il San Giorgio
non è definitivo. Al 49´, nel primo dei sei minuti di recupero accordati dal bravo fischietto barese, arriva la
ciliegina sulla torta, tanto attesa, di Pezzella: palla lunga in avanti per Ciotola che spizzica per il bravo
Gennaro che salta un avversario e chiude il risultato con un poker. Festa grande in campo e sulla tribuna e
canti di gioia dei ragazzi nello spogliatoio con sottofondo musicale. La Sicilia è a portata di mano, anzi di
piede con il Canicattì che aspetta. Lunedì da Roma si conoscerà il campo che inizierà il doppio confronto per
i quarti di finale: andata sabato 26 e ritorno mercoledì 30 maggio.

Dall´ Ufficio Stampa ASD San Giorgio 1926


Fonte: Giacomo Di Sarno
FOTO
[]
FOTO | SAN GIORGIO - VIRTUS CILENTO 2-1
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO - SCAFATESE 1-0 (PLAY OFF)
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | POMIGLIANO - SAN GIORGIO 1926 1-1
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO 1926 - SCAFATESE 1-1
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SANT'AGNELLO - SAN GIORGIO 1926 1-5
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
Classifica
classifica alla 10° giornata
SQUADRA PT
San Giorgio 1926San Giorgio 192620
Barrese CalcioBarrese17
Scafatese CalcioScafatese16
Pomigliano CalcioPomigliano16
Sant'Agnello CalcioSant'Agnello13
Vico EquenseVico Equense2
utenti online
0

sei il visitatore numero
90759

totale visite
735709


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio