28 Maggio 2022
news

RECORD SAN GIORGIO: CONQUISTATA LA FINALE REGIONALE PLAY-OFF. SAN GIORGIO 1926 - PORTICI 1906 2-1

02-05-2016 00:20 - News 2015/2016
SAN GIORGIO: Capece, Fontanarosa, Di Tommaso, Cassandro, Aliperta, Vitagliano, Esposito (34´st De Giovanni), Piccirillo, Balzano ( 49´st Silvestri ), Corace (46´st Guadagnuolo), Puccinelli. Allenatore, Sarnataro

PORTICI: Amato, Visone, Novelli, Olivieri, Sardo, Fiorillo, Scielzo, Di Ruocco (5´st Alterio), Fava, Ioio, Murolo. Allenatore, Borrelli

ARBITRO: Marco Sicurello di Seregno (Monza)

RETI: 19´pt Vitagliano, 18´st Sardo rigore, 44´st Balzano

NOTE: pomeriggio fresco ma soleggiato; spettatori 900 circa con oltre 250 tifosi ospiti; ammoniti: Aliperta, Vitagliano e Puccinelli (SG), Novelle e Scielzo (P); espulso al 16´st Piccirillo per doppia ammonizione; angoli 3-3; recupero 2´pt, 6´st

San Giorgio a Cremano, 1 maggio -

In un bel pomeriggio di sport nel derby del Vesuvio, il San Giorgio batte il Portici a un minuto dalla fine dei tempi regolamentari e per la prima volta nella storia della società granata conquista la finale play off regionali da giocare contro la Boys Caivanese. Quella contro i cugini porticesi è stata una vittoria meritata che la squadra di Sarnataro ha fortissimamente voluto anche se negli ultimi 35´ ha dovuto moltiplicare le forze lottando in inferiorità numerica per l´espulsione di Piccirillo per doppia ammonizione. L´avvio di partita è della squadra di casa con due punizioni dai venti metri dello specialista Vitagliano che il bravo Amato ha controllato senza problemi. Al 19´ sul terzo tentativo su punizione dai vento metri leggermente spostata sulla sinistra, il cecchino Vitagliano con non perdona il giovane Amato, aggira la barriera e insacca a fil di palo alla destra del portiere. Esultanza giustificata del metronomo di Sarnataro che esulta con i tifosi in tribuna arrampicandosi sulla rete. L´arbitro dimostra la sua fiscalità con un giallo che significa diffida per prossima partita. Al 28´ si fa vedere il Portici con Scielzo che serve Murolo al limite dell´area; Capece non si fa impensierire e blocca con sicurezza. Al 34´ ancora Murolo avanza sinistra e fionda verso Capece; la palla passa a lato del secondo palo. Il San Giorgio non si fa intimidire delle sterile puntate degli uomini di Borrelli e al 37´ va vicino al gol con un tiro cross di Puccinelli dalla sinistra; Amato si distende in avanti e respinge nell´area di porta. Al 39´ pennellata su cross di Corace dalla destra per la testa di Esposito che gira sul secondo palo; Amato non si fa sorprendere e blocca. Il San Giorgio preme in cerca del gol della sicurezza e al 45´, nel secondo angolo consecutivo, Puccinelli colpisce in pieno la parte interna della traversa con la palla che ricade con forza a un passo dalla linea bianca prima di essere allontanata dalla difesa. Poteva essere il gol del raddoppio che accompagnava le squadra al riposo e il San Giorgio con il pensiero a Cardito. Si torna in campo con le stesse formazioni e con lo stesso tema tattico: il San Giorgio alla ricerca della sicurezza pur controllando nel contempo le sfuriate del Portici in cerca del pareggio. Al 16´ Piccirillo entra in modo scomposto e il signor Sicurello gli mostra il secondo giallo seguito dal rosso e condanna il San Giorgio ad inseguire il suo sogno in inferiorità numerica. Infatti, appena un giro di orologio e la squadra di Borrelli perviene al pareggio: azione caotica in area granata; dopo un batti e ribatti la palla si avvia verso il fondo con Fava che cerca di catturarla; Capece che si trova già fuori porta tenta il recupero della palla ma aggancia i piedi di Fava che cade; l´arbitro indica il dischetto dal quale Sardo trasforma imparabilmente alle spalle del portiere. Con un uomo in meno e con il vantaggio sfumato, viene fuori il cuore e la determinazione dei ragazzi di Sarnataro che non si rassegnano a perdere la finale regionale. Reagiscono da subito con Vitagliano che raccogli l´assist del combattivo Corace e sfiora di poco la traversa. La volontà dei granata non sempre riesce a sopperire all´uomo in meno, specie a centrocampo dove il Portici ha spesso la meglio. Al 27´ ci pensa il miracoloso Capece su girata da un passo di Ioio; il portiere granata si inarca sotto la traversa e con un prodigioso colpo di reni alza in angolo, riscattando ampiamente la leggerezza in occasione del rigore. Al 41´ il Portici sfiora il pareggio con una girata di Scielzo ad una passo dal secondo palo su crossa dalla desta; la palla lambisce di poco il lato opposto. Quando il pensiero in campo e sulle tribune era rivolto ai supplementari, al 44´ arriva il gol che manda il San Giorgio a Cardito ospite della Caivanese: punizione dal limite appena sulla destra; sulla palla lo specialista Vitagliano e Balzano; il dubbio è aggirare la barriera con il piede destro o sinistro; a sorpresa si incarica Balzano che con secco sinistro toglie la polvere dal set alla sinistra di Amato e consegna alla squadra del presidente Fico, per la prima volta, il pass per la finale play off regionale.

Dall´Ufficio Stampa ASD San Giorgio 1926

Fonte: Giacomo Di Sarno
Classifica
classifica alla 10° giornata
SQUADRA PT
San Giorgio 1926San Giorgio 192620
Barrese CalcioBarrese17
Scafatese CalcioScafatese16
Pomigliano CalcioPomigliano16
Sant'Agnello CalcioSant'Agnello13
Vico EquenseVico Equense2
utenti online
0

sei il visitatore numero
102757

totale visite
810836


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie