23 Settembre 2020
news

JUNIORES: AFRO NAPOLI UNITED-SAN GIORGIO 1926 3-0

15-11-2017 11:11 - Juniores
AFRO NAPOLI: Catuogno, Nocerino, Mascolo, D´Oria (1´st De Lauzieres), E. Parisi, Njie, Jatta, Touray (1´st Marigliano), Camara (37´st G. Parisi) Tancredi (32´st Monaco), S. Parisi. Allenatore Kane Adama

SAN GIORGIO: De Liguori, Manna, Otero, De Martino (33´st Billi), Cavaliere (35´pt De Francesco), Scognamiglio, Borrelli (6´st Scognamillo), Noviel (27´st Vitiello), Cortese, Caezza, Ciotola (18´st Falcone). Allenatore Francesco Ignudi

ARBITRO: Vitale di Castellammare

RETI: 5´st Njie, 17´st Jatta, 32´st Mascolo

NOTE: espulso Caezza al 16´pt; angoli 5-3, recupero 0´pt, 1´st

Mugnano di Napoli –

Seconda battuta di arresto del San Giorgio juniores dall´inizio della stagione. La prima, all´esordio del campionato, sprecando 4/5 palle gol prima di subire la rete della sconfitta casalinga contro l´attuale capolista del girone, imbattuta e a punteggio pieno; questa volta, allo stadio Vallefuoco di Mugnano di Napoli, alla sesta giornata, senza attenuanti, meritata e colpevolmente procurata, giocando con un uomo in meno dal 16´ del primo tempo per la stupida espulsione procuratasi da Caezza per inutili proteste subito dopo aver beccato il primo giallo. Più che lezioni di tecnica e tattica calcistica, sarebbe opportuno iniettare nella mente dei ragazzi, e non solo di essi, nozioni di educazione e comportamenti sia all´interno del rettangolo di gioco che fuori. Diversamente non si andrà da nessuna parte. Tornando alla partita, va detto subito che la squadra di Francesco Ignudi si è trovata di fronte una delle migliori formazioni del raggruppamento, capace di praticare un gioco di squadra corale, con palla terra e con rapidi e veloci triangolazioni sin dalle prime battute. A parità di uomini, nei primi 16 minuti, i ragazzi in casacca granata non hanno demeritato nei confronti dei prestanti avversari e, una volta in inferiorità numerica, ancora sulle gambe e con il fiato nei polmoni, hanno lottato su ogni palla riuscendo a chiudere la prima parte della gara con il punteggio di partenza sfiorando, addirittura, in alcune occasioni, di passare in vantaggio. Allo scoccare del 16simo giro di lancetta, l´episodio che ha determinato le premesse per la sconfitta che ha interrotto la serie di quattro vittorie consecutive. Caezza, commette fallo su un avversario sull´out sinistro e resta a terra per qualche minuto fuori dal rettangolo di gioco; l´arbitro attende che assuma la posizione verticale e gli mostra il cartellino giallo ordinando la punizione in favore dei verdi. Caezza, pensando di aver subito un torto, protesta verso il direttore di gara pronunciando, forse, qualche parolina non consentita dal regolamento. Il signor Vitale di Castellammare gli sbandiera il rosso dell´espulsione e procura, involontariamente, le premesse per la seconda sconfitta. Con un uomo in più, la formazione guidata dalla panchina dal mister di colore, Kane Adama, aumenta la pressione e crede maggiormente ai tre punti. Al 31´ con un lungo tiro parabolico dai 30 metri colpisce la traversa della porta di De Liguori. E´ la prima avvisaglia che preannuncia la sconfitta. Le squadre vanno al riposo con il doppio zero e, nella ripresa si materializza la seconda sconfitta granata. Infatti, al 5´ l´Afro passa con Njie, il ragazzo si colore, che riprende di testa la palla proveniente dalla sinistra e, nell´area affollata mette alle spalle dell´incolpevole De Liguori. Al 7´ la squadra di casa potrebbe raddoppiare ma Scognamiglio salva prodigiosamente e mette in angolo. Al 17´ arriva il raddoppio con un vero colpo di bigliardo di Jatta, altro giocatore di colore, che dall´out destro pennella imparabilmente all´incrocio dei pali alla destra di De Liguori. Dalla panchina Ignudi corre ai ripari per salvare il salvabile e cercare di raddrizzare la partita. Al 18´ fuori Ciotola per Falcone, al 27´ Noviel per Vitiello, al 33´ De Martino per Billi e, due minuti dopo, De Francesco rileva capitan Cavaliere. La passerella delle sostituzioni non cambia la situazione in campo e, anche con le forze fresche dalla panchina, arriva il tris che fissa il risultato e chiude la partita. Al 32´ Mascolo raccoglie un cross proveniente dalla sinistra e gira di testa in fondo alla rete. Al 39´ si materializza l´orgoglio dei granatini con una doppia occasione consecutiva per mettere a segno il gol della bandiera: Cortese in diagonale dalla sinistra della area piccola mira al bersaglio grosso; il pallone rimbalza sui piedi di un difensore e la testa di Falcone sfiora di un non nulla il secondo palo. Fino al termine dell´unico minuto di recupero assegnato dall´arbitro il punteggio non cambia e le squadre vanno sotto le docce pensando alla prossima partita.

Dall´Ufficio Stampa ASD San Giorgio 1926


Fonte: Giacomo Di Sarno
FOTO
[]
FOTO | SAN GIORGIO 1926 - SIBILLA FLEGREA 3-1
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO 1926-POMIGLIANO 0-2
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO - REAL POGGIOMARINO 4-2
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO 1926-REAL FORIO 3-0
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
[]
FOTO | SAN GIORGIO 1926 - GRAGNANO 1-0
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
VIDEO
Classifica
classifica
SQUADRA PT
logo Racing CapriRacing Capri
logo San Giorgio 1926San Giorgio 1926
logo Real ForioReal Forio
logo PianuraPianura
logo Nuova Napoli NordNuova Napoli Nord
logo Napoli UnitedNapoli United
logo MondragoneMondragone
logo MarcianiseMarcianise
logo MaddaloneseMaddalonese
logo IschiaIschia
logo FratteseFrattese
logo GragnanoGragnano
logo BaranoBarano
logo AlbanovaAlbanova
utenti online
0

sei il visitatore numero
61005

totale visite
637089


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio